Specie osservate: 2 Balenottere Comuni e 2 gruppi di Stenelle Striate.

Gli avvistamenti di oggi sono avvenuti tutti molto al largo, oltre le 16 miglia da Genova. Le Stenelle come sempre molto attive in superficie, ne abbiamo avvistati 2 gruppi: uno molto numeroso, circa 50 individui che riempivano letteralmente le onde di poppa della nostra motonave; l’altro più piccolo, 10 individui con 2 cuccioli, e meno incline all’interazione con la barca. È questo il bello della libertà! Ma quando all’orizzonte si avvista un soffio alto e dritto sulla superficie è chiaro che presto i nostri passeggeri avranno l’occasione di incontrare il secondo animale più grande del mondo! Una coppia di Balenottere Comuni nuotava lentamente in superficie, soffiando regolarmente e immergendosi per 4 minuti. Purtroppo abbiamo dovuto constatare che una delle due aveva la pinna dorsale tagliata e un profondo segno dell’elica di un’imbarcazione sul fianco destro. Le collisioni con le barche sono una delle principali cause per cui balenottere e capodogli (ma anche gli altri cetacei) riportano spesso ferite profonde e permanenti. Molti di loro riescono fortunatamente ad adattarsi al “nuovo corpo” e il fatto che questo esemplare abbia più volte “fatto i suoi bisogni” è segno che riesce ad alimentarsi bene! Buona fortuna balenottera!

…ma non è finita qui…l’indomani, durante il whale watch al tramonto…[continua nel prossimo avvistamento]