fbpx
Avvistamento 15/07/2018

Avvistamento 15/07/2018

Specie osservate: 2 Capodogli e 4 gruppi di Stenelle Striate.

Avvistiamo a circa 7 miglia dalla costa un primo gruppo di Stenelle Striate, ma mentre ci stiamo avvicinando, un soffio in lontananza svela la presenza di un Capodoglio, che dopo 3 respirazioni si immerge. Inizia quindi il conto del cronometro per sapere esattamente quanto tempo sta passando l’animale in profondità. Sapendo che in media i Capodogli del Mediterraneo compiono immersioni di 40 minuti, ci dedichiamo alle Stenelle, un gruppo di circa 25 individui particolarmente attratto dalle onde di poppa. Lasciamo le Stenelle dopo circa 15 minuti e ci dedichiamo alla ricerca del Capodoglio. Più distante, un secondo soffio: i Capodogli sono due! Seppur a circa 1/1,5 miglia di distanza tra loro, riusciamo ad avvicinare bene entrambi, per due volte ciascuno, attendendoli riemergere in superficie tra un’immersione e l’altra: 38 minuti per tutti e due gli animali, orologi perfetti!!! Con i due cetacei vicinissimi alla barca, riusciamo a capire, dalla forma della pinna caudale, che sono gli stessi Capodogli avvistati nelle ultime uscite.

Avvistamento 13/07/2018

Avvistamento 13/07/2018

Specie osservate: 1 gruppo di Tursiopi, 3 gruppi di Stenelle Striate e 1 Pesce Luna.

Giornata di avvistamento un po’ diversa dal solito, con due ore dedicate alla ricerca nell’area di mare più a ponente del Golfo di Genova. 3 gruppi di Stenelle formati da una ventina di individui e un gruppo piuttosto numeroso di Tursiopi (20 adulti con almeno 3 cuccioli), poiché solitamente formano gruppi mediamente più piccoli, di circa 10 individui. Il Tursiope è l’unica specie del Santuario dei Cetacei a essere avvistata quasi esclusivamente in ambiente costiero, prediligendo acque profonde non più di 200 metri e cibandosi lungo la piattaforma continentale, cioè quella zona di mare dove il fondale degrada dolcemente. La presenza di un peschereccio a strascico vicino a questi delfini può suggerire che questi ultimi stesserò “approfittando” del lavoro umano per trarne cibo. Non di rado infatti si avvistano i Tursiopi accanto a pescherecci e pescatori.

Avvistamento 08/07/2018

Avvistamento 08/07/2018

Specie osservate: 3 gruppi di Stenelle Striate e 1 Tartaruga Caretta Caretta.

Le Stenelle risultano la specie più abbondante e avvistata durante le nostre uscite di whale watching. Oggi siamo riusciti ad avvistarne 3 gruppi, tutti composti da individui adulti. Come per molti altri cetacei, anche per le Stenelle è difficilissimo determinare il sesso degli individui, poiché l’unica differenza visibile “dall’esterno” sono le due fessure mammarie che le femmine possiedono affiancate alla tasca genitale, posta a ¾ del ventre. Durante il rientro in porto abbiamo avvistato anche una grossa Tartaruga Caretta Caretta che, a più riprese, a mostrato il grande becco emergendo con la testa per respirare.

Avvistamento 04/07/2018

Avvistamento 04/07/2018

Specie osservate: 3 gruppi di Stenelle Striate.

Onde di media altezza e vento di Scirocco che creava le “pecorelle” sul mare, le classiche creste bianche che disturbano non poco l’avvistamento con i binocoli: la concentrazione e lo sforzo devono essere maggiori! Nonostante la giornata non fosse ideale, siamo riusciti ad incontrare ben 3 gruppi di Stenelle Striate, per un totale di circa 80 individui. Ogni Stenella Striata possiede dei “disegni” sul corpo, le striature, che sono diverse da ciascun altro individuo. Può sembrare quindi facile riconoscerle, ma in realtà non è così! Basti pensare che quando il gruppo di Stenelle è molto numeroso, riuscire a determinare il numero esatto dei componente è praticamente impossibile, poiché di certo non si metteranno mai in fila indiana!!!

Avvistamento 01/07/2018

Avvistamento 01/07/2018

Specie osservate: 2 Capodogli, 4 Zifi, 3 gruppi di Stenelle Striate.

La giornata si è aperta con l’avvistamento di 4 Zifi adulti di grosse dimensioni, rimasti in superficie a nuotare attorno alla barca per circa 15 minuti. Uno di loro ha mostrato un comportamento occasionale per questa specie: il tail slapping, ovvero il sollevare la coda fuori dall’acqua e batterla ripetutamente sulla superficie. Lasciati gli Zifi, ci dirigiamo verso Ovest e con il binocolo ci accorgiamo di stare per avvicinare un grosso gruppo di Stenelle Striate, 100-130 individui divisi in tre piccoli sottogruppi. Salti, tuffi e nuotate veloci non sono certo mancati!!! Ma è stato il soffio basso e inclinato sulla superficie la vera ciliegina sulla torta: due Capodogli di circa 14-15 metri di lunghezza si sono fatti osservare da vicino in tutta tranquillità, mostrandosi praticamente a 360° ed emergendo più volte fino a far affiorare gli occhi… forse curiosavano chi c’era a bordo? Non lo sapremo mai… di una cosa siamo certi: vista la quantità di escrementi prodotta da questi due animali, è sicuro che mangiano bene!!! I fortunati passeggeri di oggi hanno assistito a ciò che non capita spesso di ammirare: uno dei due Capodogli che salta fuori dall’acqua a pochi metri dalla nostra prua… certe meraviglie sono così meravigliose che non esistono parole per descriverle.