fbpx

Specie osservate: 1 Zifio, 2 gruppi di Stenelle Striate, 2 tartarughe Caretta Caretta e 3 Mante.

La presenza dei nutrienti in superficie attira numerosi specie acquatiche, decisamente affascinanti da osservare nel loro ambiente naturale. Ecco quindi due tartarughe Caretta Caretta, di cui una accompagnata da alcuni piccoli pesci che trovano sotto di lei il giusto riparo dai predatori, e 3 Mante, riconoscibili da lontano grazie alle estremità delle pinne che nei giorni di mare calmo è possibile veder spuntare fuori dall’acqua. Si nutrono principalmente di piccoli pesci e crostacei; le tartarughe avere una dieta un po più varia: meduse, molluschi, piccoli pesci e crostacei.